Smettere di fumare

“Smettere di fumare è un investimento di salute cui non si può rinunciare, perché consente di ridurre il rischio di sviluppare molte condizioni patologiche. Smettere di fumare da soli è possibile, ma con il supporto del proprio medico o di specialisti della disassuefazione le probabilità di successo aumentano notevolmente. I più recenti dati ISTAT indicano che il 90% degli ex fumatori ha smesso senza bisogno di aiuto, ma provando in media 6 volte. Le evidenze dimostrano che maggiore è il supporto che si riceve, più è alta la probabilità di smettere di fumare in modo definitivo” (Ministero della salute 2018 http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?id=464&area=stiliVita&menu=fumo). 

La forza di volontà

La nicotina crea molta dipendenza e ci vuole molta determinazione per smettere. Per riuscire a fare a meno di fumare bisogna credere in se stessi, pensando anche ai motivi che ci inducono a smettere di fumare.  La forza di volontà è il primo strumento, indispensabile. Bisognerebbe analizzare dettagliatamente il modo in cui il fumo influisce sugli aspetti della vita importanti come la salute, l’aspetto fisico, lo stile di vita e le relazioni con le persone care. Scrivere un elenco di tutti i motivi per cui sarebbe meglio smettere di fumare può essere un primo passo.

Il counselling

Nonostante gli sforzi ci si deve preparare ad affrontare i sintomi da astinenza da nicotina. Molti studi dimostrano che il solo consiglio di smettere di fumare da parte del proprio medico e da parte di una persona cara fa sì che un certo numero di persone lo ascolti e lo segua. Più spesso però i pazienti hanno bisogno di incontri con degli esperti psicologi che possano aiutare nei momenti più difficili. 

Danni e vantaggi 

I danni provocati dal fumo sono innumerevoli ed il rischio di tumore al polmone per chi fa uso di sigarette è moltiplicato per dieci volte rispetto ai non fumatori. Importanti sono anche le ripercussioni sul sistema cardiovascolare, aumento della pressione arteriosa, arteriosclerosi, rischio altissimo di andare incontro a ictus o infarto del miocardio, anche in giovane età. I vantaggi si manifestano subito con la diminuzione del battito cardiaco e della pressione, dopo sole dodici ore il livello di monossido di carbonio nel sangue ritorna alla normalità e diminuirà il rischio di soffrire di tumore al polmone e di altre malattie cardiache.

La decisione

Se si avverte che è il momento di smettere, bisogna prendere l’impegno di cominciare e stabilire una data precisa, creando un’impostazione solida e realizzando un programma giornaliero. Si annoteranno i giorni, gli orari, il numero di sigarette, le motivazioni, le persone con cui si è parlato, e le attività alternative. L’importante è predisporre in anticipo un piano per fronteggiare la voglia irrefrenabile di sigarette, cercando delle attività extra: un po’ di esercizio fisico (il nostro fisico rilascia naturalmente endorfina, una sostanza che ci regala piacere, felicità e ci aiuta ad affrontare lo stress quotidiano, amplificato dalla mancanza di sigarette); una passeggiata, un uscita con un’amica o un po’ di yoga.

Chiedi supporto

Il gesto del fumare è legato ad alcune emozioni a noi conosciute come l’ansia, il nervosismo, la rabbia o la tristezza. E’ proprio nei momenti in cui si ha più bisogno di certezze e si sta pensando a questo cambiamento che la famiglia e gli amici possono essere un sostegno e una motivazione in più durante questo percorso per abbandonare il vizio del fumo.

Pensa alla tua vita

Bisognerebbe pensare a se stessi in maniera positiva, abbandonando i pensieri limitanti e che non permettono di dire: Ce la farò! fare attenzione alle piccole esperienze quotidiane: assumere meno caffeina e trovare un hobby che ci permetta di distrarci e ricaricarci. Andare in libreria potrebbe aiutare, ci sono molti manuali per smettere di fumare. A volte possono funzionare o quanto meno suscitare il desiderio di smettere in chi non ci pensava proprio, o ancora, aiutare persone che avevano già intrapreso questo percorso con altri metodi, di seguito alcuni titoli : Spegnila! di Donatella Barus e Roberto Boffi, Rizzoli editore; E’ Facile Smettere di Fumare Se Sai Come Farlo di Allen Carr Edizioni Ewi;  Puoi smettere di fumare se sai come farlo di Allen Carr, EWI editrice; Adesso puoi smettere di fumare! di Giuseppe Petrella Edizioni 1; 101 motivi per non fumare di Fabio Beatrice e Johann Rossi Mason, Guerini associati.